logo

stiamo cercando il tuo immobile ideale su oltre 47000 offerte

caricamento
+39 02 89954059
italcase.it

News

Ho un inquilino in nero, come posso rientrare nella disponibilità del mio immobile ?.

Italcase.it
09/ott/2019
News
Se il contratto non è redatto in forma scritta o non ho provveduto alla sua registrazione devo attivare una procedura `azione di occupazione senza titolo` e devo provarla in quanto locatore.

La legge impone la registrazione del contratto di locazione,pena la nullità del contratto.
Lo sfratto veloce, nel chiedere tutela al giudice da un inquilino moroso, non è possibile azionarlo se l’affitto è in nero.
È assurdo ritenere che la norma ti costringa a rinunciare alla proprietà solo perché sei incorso in un`evasione fiscale.
È chiaro che deve esserci il diritto di ricevere assistenza giuridica. Quindi valutiamo come sfrattare un inquilino in nero, chiariamo come procedere con l`aiuto del centro studi Italcase.

La legge impone la forma del contratto scritto e debitamente registrato. Ne consegue la comunicazione all’Agenzia con pedessequa dichiarazione del reddito.
La mancata o omessa registrazione del contratto rende l`affitto nullo ne conseguono sanzioni tributarie e l`impossibilità di attivarsi con la procedura di sfratto abbreviato .

Normalmente gli sfratti per morosità consentono in una udienza accertandone la morosità, l` emissione di un`ordinanza di sfratto a cui l’inquilino può solo provare a chiedere il termine di grazia dei novanta giorni e pagare ogni arretrato, o rilasciare l`immobile con l`ausilio dell’ufficiale giudiziario o bonariamente.

Attenzione,tutto ciò è precluso a chi non ha redatto e sottoscritto un contratto e provveduto alla sua registrazione.

Vediamo di comprendere come risolvere in questo delicato caso.
Possiamo effettuare una registrazione dell’affitto tardiva, Cassazione recita che è consentito regolarizzare il ritardo pagandone le sanzioni dovute. La registrazione risolve sanando la nullità e avvalendosi del ravvedimento operoso si provvede entro 12 mesi a corrispondere le sanzioni.
L` azione ordinaria per possesso senza titolo è l`alternativa con i tempi ed i costi del processo civile richiedendo al giudice il rilascio dell’immobile per occupazione senza titolo, ciò può comportare la necessità di far comprendere al giudice i motivi per cui un’altra persona occupa il mio immobile, ma sostanzialmente basta riuscire a dimostrare la proprietà e la mancanza di titolo dell`occupante che dovrà lasciare l’immobile pur cercando di documentare la sua posizione di inquilino senza contratto.
Fortunatamente per il proprietario, il giudice non è tenuto, al momento, a comunicare all’Agenzia delle Entrate l`eventuale dedotta La Suprema Corte precisa che, in assenza di contratto tra le parti, il fondamento dell’azione non consiste in un rapporto obbligatorio personale tra le parti, ma nel diritto di proprietà del locatore: dunque è necessario che venga data la dimostrazione di tale titolarità del bene.
L’azione per occupazione senza titolo è complessa e lunga rispetto a quanto previsto per lo sfratto, ciononostante spesso è l`unica via legale che consente alla proprietà di poter riottenere il bene locato in nero.

A cura Centro studi Italcase